Il problema per gli Agnelli non è solo quello di cercare il successore di Massimilano Allegri sulla panchina della Juventus, ma anche quello di trovare una soluzione per la Fca. Per lunedì si attendono notizie per l'annuncio del progetto di alleanza fra Fiat Chrysler e Renault,  prima dell'apertura di Borsa. Si attece un comunicato che dovrebbe far sapere che "sarà studiata la possibilità di un avvicinamento tra i due gruppi". L'obiettivo potrebbe essere quello di una fusione. La notizia era stata anticipata dal Financial Times, secondo il quale le case automobilistiche starebbero cercando di unire le forze per affrontare le sfide strutturali che l'industria globale deve affrontare. L'accordo potrebbe in ultima analisi portare Fca ad aderire in futuro all'Alleanza Renault-Nissan-Mitsubishi. Il rumor ha però fatto drizzare le orecchie ai sindacati. "È urgente che il Presidente del Consiglio e il Ministro dello Sviluppo economico si assumano la responsabilità di convocare un tavolo con azienda e sindacati per chiarimenti sul futuro industriale e occupazione delle lavoratrici e dei lavoratori del gruppo Fca”, ha dichiarato in una nota Michele De Palma, segretario nazionale Fiom-Cgil e responsabile automotive.