Il Dubbio di oggi

Il Dubbio del lunedì

Ergastolo ostativo, Conte plaude Meloni: «Ripensamento positivo»

conte frana ischia condono
Il presidente del M5S: «Per limitare al massimo il rischio che i mafiosi e i condannati per gravissimi reati possano uscire dal carcere bisognerà prevedere, come da proposta del M5S, che il detenuto spieghi le ragioni della mancata collaborazione in modo specifico»
Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin

«La decisione di intervenire sull’ergastolo ostativo, vista l’imminente scadenza che la Corte Costituzionale ha fissato per l’8 novembre, è un ripensamento positivo maturato dal suo partito (che si astenne, sul punto, nella passata legislatura)». Così Giuseppe Conte, leader di M5S, in una lettera pubblicata sul suo profilo Facebook e indirizzata al primo ministro Giorgia Meloni.

«Le segnaliamo però che per limitare al massimo il rischio che i mafiosi e i condannati per gravissimi reati possano uscire dal carcere bisognerà prevedere, come da proposta del M5S, che il detenuto spieghi le ragioni della mancata collaborazione in modo specifico e che non possano essere concessi benefici se le stesse motivazioni non siano ritenute oggettive o concretamente giustificative della mancata collaborazione» conclude Conte.

Ultime News

Articoli Correlati