Il Dubbio di oggi

Il Dubbio del lunedì

Finlandia e Svezia nella Nato, no di Putin. E la Turchia: «Sostengono i terroristi». In Italia scontro tra Salvini e il Pd

Svezia Finlandia Nato Russia
Lo ha dichiarato il presidente russo al suo omologo finlandese Sauli Niinisto, secondo quanto riporta l'agenzia Tass. Ma per il leader del Carroccio l'adesione dei due Paesi all'Alleanza Atlantica oggi non è una priorità
Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin

La decisione della Finlandia di abbandonare la sua tradizionale neutralità è «sbagliata» dal momento che «non ci sono minacce alla sua sicurezza». Lo ha dichiarato il presidente russo Vladimir Putin al suo omologo finlandese Sauli Niinisto, secondo quanto riporta l’agenzia Tass. Rispondendo a Niinisto, che gli ha annunciato la decisione di voler aderire alla Nato, Putin ha sostenuto che tale mossa «potrebbe avere un impatto negativo sulle relazioni russo-finlandesi». Durante la stessa chiamata, il presidente russo ha detto che i negoziati di pace tra Mosca e Kiev sono sospesi a causa del governo ucraino, «che non ha alcun interesse a sviluppare un dialogo serio e costruttivo».

Finlandia e Svezia nella Nato, scontro tra Salvini e il Pd

«Cambiare in confini della Nato avvicina o allontana la pace? Oggi l’obiettivo non è l’adesione di Svezia e Finlandia alla Nato, ma costringere o convincere Russia e Ucraina a tornate a parlare di pace. È evidente a tutti chi è l’aggressore e chi l’aggredito« dice Matteo Salvini a margine dell’evento «L’Italia che vogliamo«. «Siamo al terzo mese di guerra e bisogna fermarla. Credo che Zelensky e Putin abbiano voglia e bisogno di fermare la guerra«.

«Fino a qui, Salvini con un irenico e generico pacifismo, aveva politicamente buttato la palla in corner sull’Ucraina. Se ora si schiera contro l’ingresso di Finlandia e Svezia nella Nato, fa direttamente un assist a Putin, aiutandolo esplicitamente». Lo scrive, su Twitter, Enrico Borghi, della segreteria nazionale del Pd.

Finlandia e Svezia nella Nato, Ankara dice no

«Questi Paesi non devono sostenere gruppi terroristici come il Pkk o l’Ypg». Lo ha detto il ministro degli Esteri turco Mevlut Cavusoglu a margine della riunione informale della Nato, in un riferimento all’opposizione di Ankara all’ingresso di Svezia e Finlandia nell’Alleanza. «Il problema – ha scandito Cavusoglu – è che questi due Paesi stanno apertamente sostenendo il Pkk e l’Ypg. Queste sono organizzazioni terroristiche che attaccano ogni giorno le nostre truppe. È inaccettabile e offensivo che i nostri amici e nostri alleati sostengano queste organizzazioni terroristiche. Questi sono temi di cui dobbiamo parlare con i nostri alleati della Nato come con Svezia e Finlandia».

Ultime News

Articoli Correlati