Il Dubbio di oggi

Il Dubbio del lunedì

Addio a Piero Schlesinger: “Abbiamo perso un maestro del diritto”

Si è spento a Milano all'età di novant'anni. Sul suo manuale di diritto privato, scritto insieme ad Andrea Torrente, si sono formate generazioni di studenti
Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin

Lutto nel mondo del diritto. Si è spento a Milano all’età di novant’anni il giurista, avvocato e accademico Piero Schlesinger.

Storico docente di diritto privato all’Università Cattolica di Milano, è stato autore con il collega Andrea Torrente di uno dei manuali di diritto privato più utilizzati nelle università italiane, su cui si sono formate generazioni di studenti.

Laureatosi in giurisprudenza a Torino, nel 1956 ha iniziato la sua lunga attività accademica prima a Urbino e poi per oltre trent’anni alla Cattolica. Accanto all’impegno accademico, ha sempre svolto la professione di avvocato in ambito societario, ricoprendo incarichi che in seguito lo hanno portato a diventare presidente del cda della Banca Popolare di Milano, dal 1971 al 1993.

Tra i suoi allievi più noti, l’avvocato Giuseppe Lombardi, oggi socio dello studio BonelliErede e decano dei litigator italiani.

“Tutti i lutti di questo periodo difficile colpiscono in egual modo noi Italiani, e tutti sono egualmente tragici: a tutte le famiglie, quindi, va la solidarietà ed il cordoglio dell’Uncc. Ma quella solidarietà e quel cordoglio, oggi, va all’intera comunità degli Avvocati, ed in primo luogo dei civilisti, che hanno perso un Maestro: il Prof. Avv. Piero Schlesinger” si legge in un comunicato dell’Unione Nazionale Camere Civili. “Resta il lascito del suo pensiero e, soprattutto, del suo esempio: ed altre generazioni di studenti continueranno ad essergli grate per questo. Noi, anche per il privilegio di averlo conosciuto, ed aver quindi potuto apprezzare pure la persona”.

 

Ultime News

Articoli Correlati