Il Dubbio di oggi

Il Dubbio del lunedì

Ucraina, arrestato il direttore della centrale nucleare di Zaporizhzhia. Robot in azione per sabatore il gasdotto Nord Stream 1 e 2

Zaporizhzhia
La notizia è stata rivelata dal presidente della società energetica statale Energoatom: «Murashov è stato bendato e portato via»
Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin

Le truppe russe hanno arrestato il direttore generale della centrale nucleare ucraina di Zaporizhzhia, Igor Murashov, e lo hanno portato in una località sconosciuta. Lo ha annunciato Petro Kotin, presidente dell’Agenzia ucraina Energoatom, responsabile della gestione degli impianti nucleari nel Paese.

«La sua auto è stata fermata, sulla strada tra l’impianto e la città di Energodar; Murashov è stato trattenuto con la forza, bendato e portato in un luogo sconosciuto. Al momento, non ci sono informazioni su dove si trovi e sulle sue condizioni», ha dichiarato Kotin come riporta il canale Telegram di Energoatom. Da ieri, con l’ufficializzazione dell’annessione di quattro regioni ucraine alla Russia, anche la centrale di Zaporizhzhia diventa, secondo il Cremlino, territorio della Federazione. L’annessione è stata condannata dalla comunità internazionale che non l’ha riconosciuta come legittima.

Bombe su Nord Stream 1 e 2, si pensa a un robot di manutenzione

«A piazzare le bombe che hanno provocato quattro falle nel gasdotto Nord Stream 1 e 2, a circa 80 metri di profondità nelle zone economiche esclusive di Svezia e Danimarca, potrebbero essere stati i robot di manutenzione che operano all’interno della struttura del gasdotto durante lavori di riparazione»: è l’opinione degli esperti riferita dal Guardian. «Se questa teoria si rivela corretta, la natura sofisticata dell’attacco e la potenza dell’esplosione aggiungerebbero peso ai sospetti che gli attacchi siano stati effettuati da un potere statale, con il dito puntato contro la Russia».

 Meloni segue Draghi: “Putin è una minaccia: l’annessione non ha alcun valore politico e giuridico”

 Putin: “Il popolo ha scelto, l’annessione è definitiva. Ora Kiev torni a negoziare”

 Ma davvero i russi credono a tutte le “fake news” del Cremlino?

 Biden avverte Putin sulle armi atomiche: «Non farlo, la risposta sarà consequenziale»

 In Burkina Faso nuovo colpo di stato militare: destituito Damiba

Ultime News

Articoli Correlati