Il Dubbio di oggi

Il Dubbio del lunedì

Salvini “avvisa” Meloni: «I ministri li scegliamo insieme»

Salvini Meloni ministri
Il leader della Lega a Milano mette le cose in chiaro sul futuro governo di centrodestra. E chiarisce la sua posizione sul "saluto romano" di un assessore regionale della Lombardia
Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin

La squadra di governo «la faremo insieme, siamo una squadra. Quindi ognuno ha le sue ambizioni, le sue aspirazioni legittime, aspettiamo il voto degli italiani e poi la squadra la costruiamo insieme. Non ci sono donne o uomini soli al comando, la squadra si costruisce insieme». A dirlo è il segretario della Lega, Matteo Salvini, nel corso di un punto stampa a Milano, rispondendo a chi gli chiedeva delle dichiarazioni di Giorgia Meloni sulla squadra di un eventuale governo di centrodestra.

Salvini e il saluto “romano” di La Russa

«Io quando vado a un funerale prego e non alzo il braccio teso. Sicuramente se la poteva risparmiare, il governatore Fontana farà sue scelte mi sembra veramente qualcosa di cui l’Italia non ha bisogno» dice Matteo Salvini, rispondendo a chi gli chiedeva se l’assessore regionale, Romano La Russa, dovesse dimettersi dopo l’apertura di un indagine conoscitiva per il saluto romano fatto durante un funerale. «Quando uno va in chiesa prega, stringe la mano nel segno della pace, e non il alza braccio teso. Questo mi sembra evidente», aggiunge Matteo Salvini. E a chi gli chiedeva se suggerirà al governatore Fontana di far dimettere La Russa, il leader del Carroccio ha concluso: «Sono per le autonomie, quindi lascio che sindaci e governatori scelgano».

Ultime News

Sponsorizzato

Articoli Correlati