Il Dubbio di oggi

Il Dubbio del lunedì

L’ex premier Romano Prodi: «Se l’Italia segue Orban verrà emarginata in Europa»

Prodi Orban Italia Ungheria
L'ex premier "difende" Enrico Letta e attacca, nell'intervista a Repubblica, anche il leader di Azione Carlo Calenda
Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin

«Non si sanziona un risultato elettorale, si sanzionano i comportamenti. Quelli di Orban vanno contro i pilastri fondamentali delle regole europee, sottoscritte da tutti i paesi, su libertà di stampa, trattamento delle minoranze, giustizia. Che Meloni non veda il rischio di un’Italia emarginata in Europa è preoccupante«. Lo dice l’ex premier, Romano Prodi in un’intervista a Repubblica.

«Draghi ha detto cose molto chiare sulla necessità che l’Italia non perda il suo ruolo in Europa e scelga con cura i suoi partner anziché puntare a rapporti con qualche scheggia laterale che stenta a seguire la linea europeista« aggiunge. E a proposito della campagna elettorale del Pd, Prodi commenta che Letta «è stato lasciato solo: è mancato il coro del Pd«. Infine, parole dure nei confronti di Calenda: «Il suo voltafaccia può cambiare la storia».

 Letta: «Non vogliamo un’Italia che strizza l’occhio a Orban e Putin»

 Pontida, Salvini presenta il “patto” con gli elettori

 L’accusa di Draghi: «C’è chi parla di nascosto con i russi…»

Ultime News

Sponsorizzato

Articoli Correlati