Il Dubbio di oggi

Il Dubbio del lunedì

Il Dubbio – Premio Letteratura per la Giustizia torna con la sua terza edizione

Premio letteratura per la giustizia
Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin

CNF, FAI e Il Dubbio promuovono la terza edizione del concorso letterario Il Dubbio – Premio letteratura per la Giustizia, che fin dal suo esordio ha ricevuto un’inaspettata ed entusiastica risposta da parte del pubblico: più di 150 opere sono state lette e selezionate dal Comitato di Giuria, per un totale di 71 tra romanzi e raccolte di racconti, 55 racconti brevi e 36 poesie. Diversi e variegati sono stati i temi affrontati nelle opere presentate, che hanno attinto da storie di vita quotidiana e da esperienze spesso anche vissute in prima persona. Il fil rouge è rimasto sempre l’attenzione per le tematiche legate al mondo della Giustizia, dei Diritti e delle Carceri: contenuti con cui Il Dubbio si confronta ogni giorno.

In questa terza edizione il concorso si arricchisce di una sezione speciale, realizzata grazie alla collaborazione con un giurato storico del concorso, l’autore Claudio Calzana, ideatore del premio “7 parole per un racconto™” che viene qui proposto sempre con riferimento ai temi dei diritti, della giustizia e del carcere. Agli autori viene posta una bella sfida: riuscire a raccontare un’emozione, o addirittura una storia, in sole sette parole.

Così come accaduto nella seconda edizione, il concorso letterario Il Dubbio – Premio Letteratura per la Giustizia continuerà ad essere organizzato con la collaborazione della Bertoni Editore, che ha già reso possibile l’editing e la pubblicazione dei primi due romanzi vincitori: “Una vita come la tua”, di Domenico Tomassetti e “Malacriata” di Anna Vasquez. Queste le parole di Jean Luc Bertoni, fondatore dell’omonima casa editrice, in merito all’iniziativa: “Siamo molto contenti di questa collaborazione. Conosciamo la qualità letteraria e narrativa della categoria degli avvocati, presenti in gran numero nel nostro parco autori e in grado di spaziare tra vari temi, dal giallo alla narrativa di formazione e psicologica. Vista la strutturazione del Concorso, poi, sono sicuro che crescerà e sarà in grado di manifestare grande qualità”.

Il Dubbio – Premio Letteratura per la Giustizia: come partecipare

Le candidature per la partecipazione al concorso sono già aperte: le opere – divise nelle categorie Romanzi, Racconti brevi, Poesie e categoria speciale “7 parole per un racconto™” – potranno essere presentate fino al 18 dicembre 2022, seguendo le istruzioni presenti a questo link. La premiazione avrà luogo, come già nelle prime due edizioni, durante il Salone del Libro di Torino, che si terrà dal 18 al 22 maggio 2023. Il nostro auspicio è che altri avvocati e addetti ai lavori del mondo della giustizia trovino un piacevole sfogo creativo nella letteratura, partecipando di nuovo con entusiasmo all’iniziativa.

Leggi anche: Il romanzo di Domenico Tomassetti: “Una vita come la tua”

Ultime News

Sponsorizzato

Articoli Correlati