Il Dubbio di oggi

Il Dubbio del lunedì

Macron ridetta la linea: «Sbagliato umiliare Mosca»

Il presidente francese rilancia la soluzione diplomatica. La replica di Kuleba: «Così Macron umilia solo la Francia»
Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin

Il presidente francese, Emmanuel Macron, ha ribadito che è fondamentale che la Russia non venga umiliata per poter trovare una soluzione diplomatica, una volta che si fermeranno le ostilità in Ucraina. Macron, intervistati da alcuni media regionali, ha riferito di aver detto a Putin di aver «commesso un errore storico per il suo popolo e per se stesso» invadendo l’Ucraina.

La Russia, ha detto il capo dell’Eliseo, «non dovrebbe essere umiliata, in modo che il giorno in cui i combattimenti cesseranno potremo aprire una via d’uscita con mezzi diplomatici». «Penso, e gliel’ho detto, che abbia fatto un errore storico e fondamentale» attaccando l’Ucraina e che oggi sia «isolato», ha detto Macron. «Chiudersi in isolamento è una cosa, sapere come uscirne è un percorso difficile», ha aggiunto l’inquilino dell’Eliseo. Macron ha poi aggiunto di essere «convinto che il ruolo della Francia sia quello potenza mediatrice».

A replicargli è il ministro degli Esteri ucraino, Dmytro Kuleb. «Gli appelli a evitare di umiliare la Russia può solo umiliare la Francia e ogni altro Paese che chieda lo stesso», scrive Kuleba su Twitter. «È la Russia a umiliarsi da sola», ha sottolineato, «faremo tutti meglio a focalizzarci su come mettere la Russia al suo posto. Questo porterà alla pace e salverà vite».

Ultime News

Articoli Correlati