Il Dubbio di oggi

Il Dubbio del lunedì

Londra, Kevin Spacey incriminato per violenza sessuale nei confronti di tre uomini

Quattro i capi di imputazione contro l'attore statunitense, due volte premio Oscar. Le accuse sono scaturite da una revisione delle prove raccolte da Scotland Yard
Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin

Kevin Spacey, l’attore e produttore cinematografico statunitense con cittadinanza britannica due volte Premio Oscar, è stato incriminato in Gran Bretagna con quattro capi di imputazione per violenza sessuale nei confronti di tre uomini. A darne notizia è stato il Crown Prosecution Service.

«Il Crown Prosecution Service ricorda a tutti gli interessati che i procedimenti penali contro il signor Spacey sono attivi e che ha diritto a un processo equo», ha affermato in un comunicato Rosemary Ainslie, a capo della Special Crime Division presso la procura della Corona. Le accuse, che riguardano in gran parte il periodo in cui l’attore era direttore artistico del teatro Old Vic di Londra, sono scaturite da una revisione delle prove raccolte da Scotland Yard nel corso delle indagini. Spacey è da anni al centro di accuse di molestie anche in Usa, che hanno pregiudicato gravemente la sua carriera.

Gli episodi sarebbero avvenuti a Londra tra marzo 2005 e agosto 2008 e nell’Inghilterra occidentale nell’aprile 2013. Il Crown Prosecution Service ha affermato che Spacey «è stato anche accusato di aver indotto una persona a impegnarsi in attività sessuali penetranti senza consenso». L’attore 62enne, vincitore di due Oscar in carriera, è stato interrogato dalla polizia britannica nel 2019 dopo essere stato accusato di aggressione da più uomini.

Ultime News

Articoli Correlati