Il Dubbio di oggi

Il Dubbio del lunedì

Ucraina: gli 007 britannici: «La Bielorussia non entra in guerra per evitare sanzioni»

bielorussia guerra ucraina
Secondo l'intelligence della Gran Bretagna, Lukashenko evita il coinvolgimento militare, anche perché nell'esercito bielorusso ci sarebbe malcontento
Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin

«Nonostante le precedenti ipotesi, le forze bielorusse non sono state coinvolte direttamente nel conflitto fino ad oggi. Tuttavia, il territorio bielorusso è stato utilizzato come trampolino di lancio per l’offensiva iniziale della Russia su Kiev e Chernihiv. La Russia ha anche effettuato attacchi aerei e missilistici dalla Bielorussia. È probabile che Alexander Lukashenko cerchi di evitare il coinvolgimento militare diretto a causa del rischio di sanzioni occidentali, oltre che per la reazione dell’Ucraina e il possibile malcontento dell’esercito bielorusso». Lo scrive su Twitter l’intelligence britannica.

Guerra in Ucraina, gli aggiornamenti

«Nelle ultime 24 ore sono stati respinti 17 attacchi del nemico, distrutti 3 carri armati, un sistema artiglieristico, 6 unità dei mezzi militari e un’auto». Lo scrive su Twitter Serhii Haidai, governatore della regione di Luhansk, aggiungendo che «stanotte nella direzione di Severodonetsk i russi hanno attaccato i quartieri residenziali, danneggiato 7 grattacieli, ferito un ragazzo di 15 anni a Lysychansk, che ora si trova in ospedale di Dnipro. 20 case sono state danneggiate nella comunità territoriale di Popasna».

Ultime News

Articoli Correlati