Il Dubbio di oggi

Il Dubbio del lunedì

Strage di Ravanusa, individuati altri quattro corpi

Ravanusa
I vigili del fuoco nella notte hanno recuperato dalle macerie altre quattro persone, residenti nella zona di Ravanusa: i morti accertati ora sono sette
Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin

Con l’individuazione di altri quattro corpi sotto le macerie, sale a sette il numero dei morti accertati nel disastro di Ravanusa, in provincia di Agrigento, mentre proseguono le ricerche di altri due dispersi dopo l’esplosione causata da una perdita nella rete del gas che ha distrutto 4 palazzi. Stamani i vigili del fuoco hanno trovato i corpi di Selene Pascariello, l’infermiera che era incinta di nove mesi, e della sua famiglia. Inchiesta per disastro e omicidio colposo, nei prossimi giorni gli inquirenti acquisiranno la documentazione relativa alla rete di distribuzione del gas. L’area interessata dall’esplosione è di circa diecimila metri quadrati.

Ravanusa, parla il sindaco Carmelo D’Angelo

«A 36 ore di ricerche ininterrotte questa mattina sono state individuate altre 4 vittime: due sono state identificate, si tratta di Selene e del suocero e quindi si presume che un’altra delle altre due da identificare sia un abitante del terzo piano, bisogna capire chi è la quarta persona«. Lo afferma il sindaco di Ravanusa Carmelo D’Angelo, a Rainews 24 dal luogo della tragedia.

«Come si ripristineranno i servizi? Oggi ci sarà una riunione operativa, arriverà il Prefetto di Agrigento, sono state organizzate le squadre per verificare gli alloggi, la corrente per buona parte delle famiglie è stata riattivata ieri sera, bisogna anche capire dove verranno alloggiate le persone rimaste senza abitazioni. Le due signore salvate stanno bene, anche se chiedono notizie dei familiari» conclude il primo cittadino di Ravanusa.

Ultime News

Articoli Correlati