Il Dubbio di oggi

Il Dubbio del lunedì

«Babbo Natale portaci le munizioni»: la foto choc del deputato Usa

E' bufera per la "cartolina natalizia" postata dal deputato repubblicano Thomas Massie a pochi giorni dalla strage in Michigan, costata la vita a quattro studenti
Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin

È bufera sul deputato del Kentucky Thomas Massie per la scelta di postare su Twitter una “particolare” foto di famiglia davanti all’albero di Natale: tutti i componenti del nucleo familiare imbracciano un’arma, compreso il patriarca, che sorride mentre stringe in pugno quella che sembra essere una M-60.

 

La foto è stata postata a pochi giorni dalla nuova strage compiuta in una scuola in Michigan e costata la vita a quattro studenti, colpiti con il fuoco di un’arma regalata all’aggressore per Natale dai suoi genitori. «Buon Natale!», ha augurato il deputato su Twitter. «Ps. Babbo Natale, per favore porta le munizioni», ha aggiunto. Tra le reazioni quella di Fred Guttenberg, la cui figlia Jamie – allora 14enne – fu tra le 17 vittime della sparatoria del 2018 nella Marjory Stoneman Douglas High School a Parkland, in Florida. Rivolto al deputato, Guttenberg ha scritto: «Dato che stiamo condividendo foto di famiglia, ecco le mie. Una è l’ultimo scatto fatto a Jamie, l’altra è il luogo in cui è sepolta a causa della sparatoria a scuola».

Si divide invece il partito: alcuni esponenti repubblicani si sono schierati contro Massie, condannando il post, come Adam Kinzinger, un membro del Congresso repubblicano dell’Illinois, che lo ha deriso per aver mostrato un “feticismo delle armi”.  Idem Anthony Scaramucci, già direttore delle comunicazioni di Donald Trump, il quale ha twittato che avrebbe finanziato tutti i potenziali candidati in corsa contro Massie alle elezioni del Congresso del prossimo anno. Mentre il repubblicano Jose Castillo ha riproposto il post commentando: «Tutto quello che voglio per Natale è… più funzionari come Thomas Massie».

Ultime News

Articoli Correlati