Il Dubbio di oggi

Il Dubbio del lunedì

Dal carcere all’Inferno di Dante: tre detenuti teatranti per un giorno

carcere
Dopo 30 anni vissuti in carcere, tre detenuti di Rebibbia reciteranno l'Inferno di Dante dopo aver ottenuto l'autorizzazione a lavorare: ecco i dettagli
Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin

Usciranno dal carcere per tre ore dopo quasi 30 anni per recitare l’Inferno di Dante. Tre detenuti, in regime di massima sicurezza al carcere di Rebibbia, per la prima volta dopo quasi trent’anni usciranno giovedì 25 novembre, sotto scorta dal carcere per recitare l’Inferno di Dante all’Università Roma Tre nell’ambito delle celebrazioni dantesche. Sarà presente il Cardinal Ravasi.

I tre detenuti hanno recitato in “Cesare deve morire” dei fratelli Taviani ed hanno ricevuto l’autorizzazione ad uscire dal carcere nella forma del «lavoro all’esterno» e non del «permesso premio» come riconoscimento alla loro attività. (ANSA).

Ultime News

Articoli Correlati