Il Dubbio di oggi

Il Dubbio del lunedì

Venezia, magistrato no vax sospeso dal lavoro e dallo stipendio

Venezia
Un magistrato in servizio presso la Corte d'Appello di Venezia è stato sospeso perché non ha inteso vaccinarsi e nemmeno sottoporsi al tampone anti-covid
Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin

Un magistrato della Corte d’Appello di Venezia, secondo quanto riporta il Corriere della Sera, sarebbe stato sospeso dal lavoro e dallo stipendio perché non ha voluto esibire il green pass e, da quanto si legge nell’articolo pubblicato dal quotidiano di Via Solferino, non ha voluto nemmeno sottoporsi al tampone antigenico, cosiddetto test rapido. (BLITZ NO VAX IN TUTTA ITALIA)

Questo, tuttavia, non sarebbe l’unico caso di toghe venete che hanno deciso di non vaccinarsi. In tale contesto, comunque, ci sarebbero altri magistrati che prestano servizio in Veneto che in modo regolare si sottopongono a tampone ogni due giorni per avere sempre il green pass valido al fine di entrare in ufficio e quindi evitare provvedimenti simili notificati al loro collega della Corte d’Appello di Venezia

Ultime News

Articoli Correlati