Il Dubbio di oggi

Il Dubbio del lunedì

Bruno Bossio: «Le carceri sono lo specchio dei pregiudizi sui meridionali»

TAPPA ZERO: TORINO. Roberto incontra la parlamentare dem Enza Bruno Bossio, che lo accompagnerà anche nella tappa finale a Motta Santa Lucia. A proposito delle teorie lombrosiane sulla predisposizione a delinquere, Bruno Bossio spiega come abbiano dato origine ai pregiudizi sui meridionali, maggiormente presenti nelle nostre carceri e spesso detenuti ingiustamente
Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin

*Servizio video di Lorenzo Tardioli, collettivo Lorem Ipsum

TAPPA ZERO: TORINO. Roberto incontra la parlamentare dem Enza Bruno Bossio, che ci accompagnerà anche nella tappa finale a Motta Santa Lucia. Il tour “Sui pedali della libertà”, appena iniziato, unisce infatti due luoghi significativi: il museo di Cesare Lombroso a Torino e il paese di provenienza in Calabria di Giuseppe Villella. Il cui teschio, per il fondatore dell’antropologia criminale, dimostrava la correlazione tra le fattezze fisiche e la predisposizione a delinquere. «Devo dire  – spiega Bruno Bossio – che purtroppo le teorie lombrosiane segnano l’inizio di un pregiudizio che è rimasto, se è vero come ci dicono le percentuali che la maggioranza della popolazione italiana in carcere – spesso detenuta ingiustamente – è meridionale. Soprattutto quando ci sono esigenze cautelari e non condanne».

Ultime News

Articoli Correlati