Il Dubbio di oggi

Il Dubbio del lunedì

Addio a Luigi Concas, decano dell’avvocatura sarda e stimato giurista

"Il professore", come lo conoscevano tutti per la sua lunghissima attività di docenza, è morto all'età di 90 anni nella sua casa di Cagliari. Il Presidente della Regione Sardegna Christian Solinas lo ricorda per «l’alto valore del suo impegno accademico, da tutti riconosciuto e apprezzato»
Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin

«Un insigne giurista, punto di riferimento e guida per tutto il mondo accademico, per quello forense, per generazioni di studenti. Una figura di altissimo valore che ci mancherà molto». Così il Presidente della Regione Sardegna Christian Solinas manifesta il proprio cordoglio per la scomparsa del Professor Luigi Concas. «Stimato in tutta la Sardegna e in tutta Italia – ricorda il Presidente, che esprime profonda e affettuosa vicinanza ai familiari – per le sue grandi doti professionali e per l’alto valore del suo impegno accademico, da tutti riconosciuto e apprezzato, nonché per le sue doti umane, di persona schietta e leale».

Conosciuto come “Il professore” per la sua lunghissima attività di docenza all’Università di Cagliari, Concas è morto all’età di 90 anni nella sua casa di Cagliari. Per anni ha formato generazioni di studenti, molti dei quali diventati poi avvocati, giudici e giornalisti, coltivando al contempo l’attività forense. Il suo impegno in centinaia di processi lo ha portato al successo in Sardegna e in tutta Italia, dove è noto per la profonda conoscenza del diritto e le capacità processuali. Corteggiato dalla politica, Luigi Concas è sempre rimasto autonomo e indipendente, arringando dagli scranni delle principali aule dei tribunali sardi e della Suprema Corte sino a pochi anni fa, quando decise di ritirarsi, ma restando sempre un punto di riferimento per il mondo della giustizia isolana. Lascia la moglie e tre figli, due dei quali hanno seguito le due orme nell’attività forense.

Ultime News

Articoli Correlati