Il Dubbio di oggi

Il Dubbio del lunedì

Il Conte ter frana sulla Giustizia. Arriva Mario Draghi

mattarella draghi
Il presidente della Repubblica esclude le urne e chiede un esecutivo con piene funzioni che faccia fronte alla crisi economica e sanitaria
Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin

L’emergenza sanitaria e ed economica «richiede un governo nella pienezza delle funzioni e non un governo con attività ridotta al minimo com’è inevitabile in campagna elettorale. Lo stesso vale per la campagna vaccinale». E’ questo il monito del presidente della Repubblica, Sergio Mattarella che, fallita la trattiva, fa appello «a tutte le forze politiche presenti in Parlamento perché conferiscano la fiducia ad un governo di alto profilo, che non deve identificarsi con alcuna formula politica». Quindi l’annuncio: «Conto quindi di conferire al più presto un incarico per formare un governo che faccia fronte con tempestività alle gravi emergenze non rinviabili» legate alla pandemia, ha aggiunto il Capo di Stato che esclude le urne e convoca Mario Draghi al Quirinale domani mattina alle 12 per un’eventuale governo istituzionale. «Vi sono adesso due strade tra loro alternative – ha spiegato. Dare immediatamente tempo a un governo adeguato a fronteggiare le gravi emergenze sanitaria sociale ed economico-finanziaria. Ovvero quella di immediate elezioni anticipate. Questa seconda strada va attentamente considerata perché le elezioni rappresentano un esercizio di democrazia».

Poco prima le dichiarazioni del presidente della Camera Roberto Fico, al termine del colloquio al Quirinale: «Allo stato attuale permangono distanze alla luce delle quali non ho registrato la unanime disponibilità di dare vita a una maggioranza». «Si conclude oggi il mandato esplorativo che il presidente della Repubblica mi ha affidato – ha aggiunto. A seguito del giro di consultazioni, a partire dalla forze politiche che sostenevano il precedente governo, ho promosso l’avvio di un confronto su temi e punti programmatici tra le medesime forze politiche. Ho comunicato al presidente Mattarella l’esito del mandato». «Ho promosso l’avvio di un confronto su punti e temi programmatici -ha ricordato Fico-. Ringrazio nuovamente il PresidenteMattarella per la fiducia. È stato un onore poter dare il mio contributo in un momento così delicato per la vita del nostro Paese».

Ultime News

Articoli Correlati