Il Dubbio di oggi

Il Dubbio del lunedì

Troupe della Cnn arrestata in diretta durante le proteste a Minneapolis

I tre sono stati rilasciati dopo poche ore. Stavano riprendendo le proteste per la morte di George Floyd, rimasto soffocato durante un fermo di polizia
Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin

Il giornalista della Cnn Omar Jimenez è stato arrestato in diretta dalla polizia, durante le proteste a Minneapolis, dopo essersi chiaramente identificato con gli ufficiali. Anche l’equipaggio di Jimenez, tra cui un produttore e un operatore, è stato ammanettato. La telecamera, posta sotto sequestro, ha continuato a registrare mentre la troupe veniva presa in custodia, con la polizia apparentemente inconsapevole che la telecamera fosse ancora accesa.

 

 

 

La troupe stava seguendo le proteste per la morte del 46enne afroamericano George Floyd rimasto soffocato durante un fermo di polizia. È stata la Cnn a denunciare l’accaduto e poco dopo a dare notizia del rilascio de giornalista, del producer Bill Kirkos e del fotoreporter Leonel Mendez. Tutto è iniziato mentre stavano filmando un arresto in una zona poco distante dal commissariato dato alle fiamme nelle scorse ore. Nelle immagini del fermo diffuse dalla Cnn Jimenez chiede: «Perché sono in arresto?». L’operatore continua a riprendere e il reporter viene ammanettato. Il filmato mostra il giornalista che viene portato via da un agente, poi l’arresto del collega, senza alcuna spiegazione.

Ultime News

Articoli Correlati