Il Dubbio di oggi

Il Dubbio del lunedì

Circa 2500 casi in più in Lombardia. Fontana: «Sono preoccupato»

Il governatore: «Se avessimo iniziato fin da subito con delle misure drastiche forse saremmo arrivati prima»
Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin

«I numeri purtroppo non sono molto belli, il numero dei contagiati è aumentato un po’ troppo rispetto alla linea dei giorni scorsi»: lo ha detto il presidente della Regione Lombardia Attilio Fontana, che ha comunicato «2.500 casi in più» oggi. «Dovremo valutare – ha aggiunto – se è un fatto eccezionale determinato da qualche episodio particolare o se è un trend in aumento, il che sarebbe un po’ imbarazzante».

Fontana si è detto «preoccupato»: «Secondo gli esperti dovrebbero iniziare a vedersi gli effetti» delle misure anti-contagio «tra qualche giorno. Questo è l’auspicio, la nostra speranza».

 

#Coronavirus, ultime notizie da Palazzo Lombardia – www.lombardianotizie.online – CONDIVIDETE PER INFORMARE IL MAGGIOR NUMERO DI PERSONE POSSIBILE #FERMIAMOLOINSIEME

? Aggiornamenti #CoronavirusFACCIAMO CHIAREZZA SUI TAMPONI.

Gepostet von Attilio Fontana am Donnerstag, 26. März 2020

 

«Teniamo conto che fino alla notte in cui ci fu la la famosa “fuga di Milano” la gente non si era resa conto che stava iniziando, anzi che eravamo già nel pieno di una guerra, continuava a vivere come prima e non aveva modificato il proprio stile di vita. Dopo si capì che bisognava prestare attenzione», ha osservato. «Purtroppo io dico che se avessimo iniziato fin da subito con delle misure drastiche, magari spaventando un po’ la gente ma rendendola cosciente di ciò che stava succedendo, forse saremmo arrivati prima», ha concluso.

«Sui tamponi speculazioni vergognose»

Per Fontana, sui tamponi «sono state fatte speculazioni vergognose», ricordando quando a febbraio l’Istituto superiore della sanità ha raccomandato che si facessero solo ai sintomatici. «Noi siamo la Regione che ha fatto in assoluto il maggior numero di tamponi», ha spiegato il governatore. Se le indicazioni cambieranno «noi seguiremo le nuove», ha chiarito Fontana, a patto «che mi si dia tutto quanto è necessario per fare i tamponi».

Ultime News

Sponsorizzato

Articoli Correlati