Il Dubbio di oggi

Il Dubbio del lunedì

“Forte preoccupazione”. Il comitato di scienziati anticoronavirus allarma il governo

Il comitato di scienziati avvisa il governo. Il ministro Speranza: "Due settimane per capire se le misure di contenimento funzionano"
Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin

“Forte preoccupazione” si registra all’interno del Comitato Scientifico che affianca il governo nel fronteggiare l’emergenza Coronavirus. E’ quanto filtra dal vertice in corso a Palazzo Chigi fra il presidente del Consiglio, Giuseppe Conte e le forze politiche. Tanto che, si apprende ancora, al momento la discussione si e’ concentrata tutta sulle misure restrittive da mettere in campo per frenare il contagio: stop alle manifestazioni sportive con pubblico in tutta Italia, e’ una delle ipotesi. E stop anche a grandi eventi, meeting e congressi.

La situazione sarà più chiara “non prima di un’altra settimana, dieci giorni”. Lo ha detto il ministro Roberto Speranza, intervenendo a Palazzo Chigi, nel corso del vertice sull’emergenza coronavirus, alla presenza di tutte le forze parlamentari. Per Speranza infatti “oggi scopriamo casi di persone contagiate precedentemente alle misure adottate dal governo”. “Domenica – ha detto – si capiranno gli effetti sulla zona rossa”.

“La situazione è seria, da non sottovalutare” e continuato Speranza, e ci sarà “una evoluzione della diffusione globale ancora per alcune settimane”. L’obiettivo è il “contenimento della diffusione e la mitigazione dell’impatto sul servizio sanitario nazionale”. Il ministro della Salute avrebbe sottolineato come “l’80% dei casi è simile a influenza, 15% casi invece gestibile con cure, “mentre il 5%” dei casi si manifesta con “crisi respiratorie”.

“Il governo, le regioni e le istituzioni devono fare la propria parte. I cittadini devono essere protagonisti in questa sfida, seguendo le indicazioni provenienti dai nostri scienziati. I piccoli gesti quotidiani sono fondamentali”, ha dichiarato il Ministro della Salute.

Ultime News

Articoli Correlati