Il Dubbio di oggi

Il Dubbio del lunedì

Sogni, paure e bellezza: le sardine sbarcano ad Amici

Mattia Sartori ospite di Maria De Fillippi: " io ho avuto paura a essere me stesso, invece è una figata essere se stessi..."
Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin

Prima il saluto e l’omaggio a Liliana Segre e Martin Luther King e poi ha parlato della “paura, che preannuncia il passaggio dall’ordinario allo straordinario: anche noi abbiamo avuto paura a portare in piazza un messaggio diverso. Ora il nostro augurio è: abbiate paura, superatela ogni giorno, la bellezza è a portata di mano”.

Sono le parole che il leader delle Sardine, Mattia Sartori, ha pronunciato nel corso della trasmissione Amici, su Canale 5, insieme alle altre sardine Jasmine Cristallo e Lorenzo Donnoli. Maglietta nera a maniche corte Sartori, camicia di jeans Jasmine e camicia colorata Lorenzo, sono entrati in studio con un gruppo di sardine, mentre scorrevano notizie e foto su episodi di razzismo e intolleranza. “Se sei autistico e omosessuale – ha detto Donnoli – è un bel casino. Bisogna avere coraggio, io ho avuto paura a essere me stesso, ho pensato che fosse meglio morire che vivere come pensavo mi volessero gli altri, invece è una figata essere se stessi. In un mondo in cui Greta viene sbeffeggiata, in un’Italia dove potrei tornare a casa e venir preso a bottigliate, dove non posso sognare di essere genitore e dove un bambino viene trovare un fondo al mare con la pagella in tasca, non possiamo rimanere immobili”.

 

Ultime News

Articoli Correlati