Il Dubbio di oggi

Il Dubbio del lunedì

Weinstein ha assunto un “consulente carcerario” per prepararsi alla galera

L'ex re di Hollywood dovrà scontare una lunga pena dietro le sbarre di Rykers Island dopo la condanna per violenza sessuale
Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin

I media americani raccontano che Weinstein ha  assunto un “consulente carcerario”,  che da mesi aiuta il team legale dell’ex re di Hollywood a preparare la sua vita quotidiana dietro le sbarre dove rischia di restare a lungo in seguito alla condanna per violenza sessuale emessa dal tribunale di New York (l’entità della pena sarà nota l’11 marzo).

La figura del “consulente carcerario” che aiuta i suoi clienti ad affrontare la cosiddetta life-behind-bars è molto richiesta negli Stati Uniti, la maggior parte di questi esperti sono ex trader di Wall Street che sono andati in prigione per frode finanziaria e hanno deciso di trasformare questa esperienza in una nuova carriera.

E forniscono ai loro clienti informazioni su tutti gli aspetti della vita in carcere, che si tratti di servizi igienici, interazioni con altri detenuti, cibo o opportunità di lavoro in prigione. Possono anche aiutarli a gestire i loro affari dalla prigione.

La professione di consulente carcerario era già stata menzionata nello scandalo degli imbrogli accademici scoppiato a marzo 2019 negli Stati Uniti. Diverse celebrità, tra cui Felicity Huffman e Lori Loughlin, avevano pagato tangenti affinché i loro figli fossero ammessi in buone università e, prima di essere condannati, le due attrici assumevano consulenti in prigione.

Dopo che avrà lasciato l’ospedale Bellevue di Manhattan dove è attualmente  ricoverato, Weinstein dovrebbe essere trasferito in un’unità medica nella prigione di Rikers Island e poi in una prigione nello stato di New York settentrionale.

Ultime News

Articoli Correlati