Il Dubbio di oggi

Il Dubbio del lunedì

Lo sconcerto degli inglesi: “Di Maio e i 5S scendono in piazza contro il proprio governo”.

Il Guardian prova a spiegare agli inglesi le contorsioni della politica italiana
Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin

“Il cinque stelle Luigi Di Maio invita gli italiani a protestare contro il proprio governo”. E’ il titolo che campeggia sull’edizione di domenica del Guardian, uno dei più importanti e autorevoli giornali inglesi.

“Il ministro degli Esteri italiano ed ex leader del Movimento a cinque stelle – scrive non senza un certo sconcerto il Guardian – chiede proteste questo fine settimana contro il governo in cui si trova, mentre l’Italia sembra pronta per un altro periodo di instabilità politica. Luigi Di Maio ha affermato che il popolo italiano “deve manifestare pacificamente” a Roma contro un sistema che “vuole annullare le nostre leggi”.

“La scomoda coalizione tra l’anti-stabilimento M5S e il partito democratico di centrosinistra (PD) si è formata lo scorso anno per impedire elezioni che avrebbero potuto portare al potere la Lega, una formazione di estrema destra, guidata da Matteo Salvini, ma è stata seriamente indebolita dal calo del sostegno a M5S e un costante esodo dei suo eletti”, continua il Guardian.

“L’appello alla protesta è stato accresciuto dopo che Matteo Renzi, ex primo ministro che guida l’Italia Viva, un gruppo di schegge del PD che fa parte della coalizione di governo, martedì ha minacciato un voto di sfiducia nei confronti del ministro della giustizia M5S, Alfonso Bonafede, dopo aver presentato la riforma della giustizia”.

L’ARTICOLO INTEGRALE:
Di Maio protesta contro il proprio governo / The Guardian

Ultime News

Articoli Correlati