Il Dubbio di oggi

Il Dubbio del lunedì

La Lega e Kobe Bryant: uno sciacallaggio bestiale. Poi le scuse

Il tweet sulla morte del grande cestista associato alla campagna elettorale in emilia Romagna indigna il web. E il rimedio sembra peggiore del male
Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin

Ieri sera, a poche ore dalla chiusura delle urne in Emilia Romagna e Calabria, sull’account ufficiale di twitter  “Lega-Salvini premier” è  apparso un messaggio di condoglianze per la morte del grande cestitsta americano Kobe Bryant, morto da poche ore in un incidente di elicottero nei dintorni di Los angeles: #Borgonzoni: sconcerto per la tragica scomparsa di Kobe Bryant – si legge -, un grande uomo e un grande campione, che amava la nostra regione e l’Italia. Un pensiero commosso e un abbraccio alla sua famiglia. #26gennaiovotoLega #BorgonzoniPresidente”

Una forma talmente smaccata e “bestiale” di sciacallaggio, associare la tragedia di Bryant alla propaganda delle elezioni regionali in Emilia romagna che gli stessi socialmedia manager della Lega sono stati costretti a tornare sui propri passi, cancellando il tweet incriminato, e chiedendo ufficialmente scusa per la gaffe, attribuita a “un disguido tecnico” (sic).

Quando il rimedio è peggiore del male.

 

Ultime News

Articoli Correlati