Il Dubbio di oggi

Il Dubbio del lunedì

Nuova legge elettorale spunta il “germanicum”

La proposta di Giuseppe Brescia ( 5s). Abolizione dei collegi uninominali, impianto proporzionale e soglia di sbarramento nazionale al 5%
Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin

Il presidente della commissione Affari costituzionali della Camera, Giuseppe Brescia, come preannunciato ieri ha depositato il testo della proposta di legge di riforma elettorale. Si tratta di un sistema proporzionale con soglia di sbarramento nazionale al 5%. Questo è il testo della proposta di riforma elettorale appena depositato alla Camera e presto in discussione in commissione: «Si tratta di un testo semplice per far partire il dibattito parlamentare da alcuni chiari punti: 1.

L’abolizione dei collegi uninominali 2. Un impianto proporzionale 3. La soglia di sbarramento nazionale al 5%. Soddisfatti i 5Stelle: «Il disegno di legge presentato oggi dal presidente della commissione Affari costituzionali, Giuseppe Brescia, è un ottimo punto di partenza per avviare un dialogo, in Parlamento, sulla nuova legge elettorale», dichiara il capogruppo del MoVimento 5 Stelle in commissione Affari costituzionali alla Camera, Anna Macina.

«Le regole si scrivono tutti insieme. Noi siamo sempre stati favorevoli ad un mix tra proporzionale e maggioritario». fa sapere Antonio Tajani, vicepresidente di Forza Italia e Presidente della Commissione Affari Costituzionali del Parlamento Europeo, a Skytg24. Decisamente preoccupata Le: «Un sistema proporzionale con soglia di sbarramento al 5 per cento rischia di diventare un nuovo capitolo della tendenza della politica italiana a ridurre gli spazi di rappresentanza democratica nel nostro Paese».

Mostrano invece serenità i renziani di Italia Viva: «La soglia di sbarramento al 5% non ci spaventa affatto».

 

Ultime News

Articoli Correlati