Il Dubbio di oggi

Il Dubbio del lunedì

Istat, disoccupazione in calo ma aumentano gli “inattivi”

Il numero di chi non ha un lavoro scende al 9,5% su base mensile ma l'Istituto di Statistica mette in evidenza i dati di coloro che non hanno un'occupazione ne la cercano:: gli inattivi infatti aumentano di 73mila unità
Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin

L’Istat ha reso noti i dati sulla disoccupazione in Italia su base mensile. La buona notizia è che è scesa la 9,5%, il livello minimo dal novembre 2011.

Per quanto riguarda i giovani, nella fascia di età compresa tra i 15 e i 24 anni il calo registrato è di 1,3 punti percentuali.. Anche in questo caso si tratta del decremento massimo dal 2010.

In termini numerici le persone in cerca di occupazione (disoccupati) sono diminuite del 3,4% ma parallelamente sono in aumento coloro che non hanno un’occupazione (+73mila).

Per quanto riguarda gli occupati il mloro numero è stabile rispetto a luglio. Aumentano gli ultracinquantenni ma calano tra i più giovani(-23mila nella fascia 15-24 anni).

Il maggior incremento è quello dei lavoratori dipendenti. In ogni caso il tasso di disoccupazione italiano è inferiore solo alla Grecia e alla Spagna. dell’Eurozona la quota dei senza lavoro è scesa al 7,4% ad agosto dal 7,5% a luglio. Nella Ue a 28 ad agosto è sceso a 6,2% rispetto al 6,3% del mese precedente.

Ultime News

Articoli Correlati