Il Dubbio di oggi

Il Dubbio del lunedì

Riforma dell’ordinamento giudiziario e del Csm: la due giorni dei penalisti

Al via la due giorni dei penalisti per la riforma dell’ordinamento giudiziario. Domani gli Stati generali si concentreranno sul processo penale e, in particolare, sulla «terzietà del giudice»
Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin

Una due giorni di dibattiti e tavole rotonde per affrontare alcuni dei più intricati nodi in materia di giustizia: oggi e domani, organizzati dall’Ucpi, si svolgeranno a Roma gli Stati generali per la riforma dell’ordinamento giudiziario. Un momento di riflessione e di incontro tra gli operatori della giustizia – avvocati, professori di Diritto e magistrati – e di confronto anche con il mondo della politica.

Ad aprire i lavori sarà questa mattina il presidente della Camera penale di Roma Cesare Placanica: la giornata sarà poi dedicata, in particolare, al «governo della magistratura», con tavole rotonde in cui si tratterà il tema del rapporto tra politica e correnti, quelli delle competenze del Csm e della riforma messa a punto dal guardasigilli Bonafede. Domani gli Stati generali si concentreranno sul processo penale e, in particolare, sulla «terzietà del giudice». Conclusioni affidate al presidente dell’Unione Camere penali Gian Domenico Caiazza, al presidente dell’Anm Luca Poniz e al vicepresidente del Csm David Ermini.

 

Ultime News

Articoli Correlati