Il Dubbio di oggi

Il Dubbio del lunedì

Gigino all’attacco e la Borsa va giù. L’Istat lancia l’allarme stagnazione e Pil – 0,1

Le parole di Di Maio sulla formazione del governo riportano l'incertezza sui mercati, spingendo in rosso piazza affari
Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin

L’ultimatum di Luigi Di Maio all’uscita dalle consultazioni con Giuseppe Conte complica il quadro politico. Ma non solo. Immediate le ripercussioni anche sui mercati finanziari. A circa un’ora dalla chiusura il Ftse Mib, positivo per tutta la giornata, perde lo 0,24% e anche lo spread è risalito; a pagate subito il prezzo delle nuove tensioni sono le banche, con Banco Bpm che perde il 3% e giù anche Atlantia. I maggiori indici di Borsa italiana hanno fatto registrare indici negativi, mentre lo spread Btp- Bund è risalito a 175 punti, toccando anche 177, mentre prima delle parole del leader grillino era intorno ai 165 punti base.

Già in mattinata i dati diffusi dall’Istat non erano certamente incoraggianti: il Pil italiano nel secondo trimestre del 2019 è rimasto invariato rispetto ai tre mesi precedenti ed è diminuito dello 0,1% su base annua. L’Istat, ha confermato la crescita zero in termini congiunturali, mentre è stato rivisto al ribasso il dato tendenziale che nelle stime di fine luglio risultava nullo.

Secondo l’istituto di statistica questo dato dimostra che è in corso «una prosecuzione della fase di sostanziale ristagno dell’attività economica iniziata nel secondo trimestre 2018». E «alla stagnazione dell’attività ha corrisposto una battuta d’arresto della dinamica congiunturale dell’input di lavoro: le ore lavorate sono diminuite dello 0,1% e le Ula sono risultate invariate».

Il quadro che emerge dai dati degli ultimi giorni «è indubbiamente preoccupante» secondo l’Ufficio Studi di Confcommercio che, nel commentare i dati Istat sottolinea che «l’economia italiana è sostanzialmente ferma da cinque trimestri e non si intravedono segnali di un concreto miglioramento nel breve periodo».

 

Ultime News

Articoli Correlati