Il Dubbio di oggi

Il Dubbio del lunedì

Roma, agguato mortale a Diabolik: colpo di pistola alla testa

Regolamento di conti nella capitale. Assassinato Diabolik, capo ultras della Lazio. Tentò di scalare la società calcistica. Precedenti per traffico di droga
Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin

E’ stato centrato da un colpo di pistola alla testa ed è morto l’ultrà della Lazio. L’agguato è avvenuto nel parco degli Acquedotti sulla Tuscolana a Roma.

Secondo la Polizia si tratta di Fabrizio Piscitelli, noto come Diabolik. A dare l’allarme sarebbe stato un passante. Si è trattato di un agguato in piena regola: è stato centrato da un proiettile esploso alle spalle e che lo ha centrato alla testa trapassandolo all’altezza dell’orecchio sinistro.

Fabrizio Piscitelli, noto ex ultras della Lazio è stato implicato in precedenza in una vicenda di droga.

 

Ultime News

Articoli Correlati