Il Dubbio di oggi

Il Dubbio del lunedì

Pena di morte, negli Usa torna il boia di Stato

Pena di morte, vince Trump. Le esecuzioni del sistema federale riprenderanno. La prima prevista per il 9 dicembre
Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin

Il dipartimento della Giustizia ha annunciato la ripresa delle esecuzioni capitali nel sistema di giustizia federale, dopo una moratoria durata oltre 15 anni.

Esecuzioni programmate
Nel suo comunicato, il dipartimento riferisce che il ministro della Giustizia, William Barr, ha chiesto al direttore dell’Ufficio carcerario federale di programmare le esecuzioni di cinque detenuti che si strovano nel braccio della morte per condanne per omicidio.

La prima esecuzione è stata fissata per il 9 dicembre.

Trump firma
«Il Congresso ha autorizzato la pena di morte attraverso la legislazione adottata dai rappresentanti del popolo in entrambe le camere del Congresso e firmata dal presidente», ha detto Barr. «Il dipartimento di Giustizia sostiene lo stato di diritto e dobbiamo alle vittime e alle loro famiglie l’esecuzione delle sentenze».

La decisione avrà effetto solamente sul sistema di giustizia federale, poiché gli Stati Usa decidono autonomamente se adottare la pena di morte nei propri ordinamenti giudiziari.

 

Ultime News

Articoli Correlati