Il Dubbio di oggi

Il Dubbio del lunedì

Cadice, arrestati quattro ragazzi italiani: gravissimo uno spagnolo, colpito con un calcio in testa

La rissa, scoppiata in un locale della movida, è continuata all'esterno, culminando nella brutale aggressione ai danni del 30enne spagnolo, ora ricoverato in prognosi riservata. Ma non sarebbe in pericolo di vita
Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin

La polizia di Cadice, in Spagna, ha arrestato quattro italiani, considerati responsabili di una rissa nella zona della movida culminata nel pestaggio di un giovane spagnolo, ora ricoverato in ospedale in gravi condizioni. Il quotidiano locale Diario de Cadiz ha pubblicato il video dell’aggressione, nel quale si vede uno dei ragazzi italiani colpire con un calcio alla testa un ragazzo finito a terra dopo un pugno al volto.

Il ragazzo è rimasto atterra incosciente, tra le urla dei presenti. I quattro italiani, in Spagna con il progetto Erasmus, sono stati tutti trasferiti alla stazione della polizia nazionale di San Fernando, da dove saranno portati in tribunale. Tutto è successo questa mattina intorno alle 6.50.

Il giovane ferito, un 30enne del poste, è attualmente sedato e in prognosi riservata. I giovani italiani coinvolti nella vicenda verranno portati in tribunale, stando ai media locali, probabilmente già nella giornata di domenica. Si tratta di ragazzi tra i 22 e i 30 anni, originari, a quanto sembra, del napoletano.

La polizia locale, dopo aver raccolto le testimonianze dei presenti, ha deciso di fermare i quattro giovani, in attesa di determinare il loro coinvolgimento nei fatti e l’intera sequenza di eventi. Il consolato italiano si è già attivato per fornire assistenza legale ai quattro studenti coinvolti.

Secondo le fonti di polizia, il giovane ferito, anche se in gravi condizioni, non sarebbe in pericolo di vita e le prossime 48 ore saranno fondamentali per determinare le conseguenze dell’aggressione.

 

 

Ultime News

Articoli Correlati