Il Dubbio di oggi

Il Dubbio del lunedì

Trump silura la Nielsen: «Tenera con i migranti»

Via la responsabile dell’homeland security
Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin

Trump licenzia la responsabile per la Sicurezza Nazionale Kirstjen Nielsen per sostituirla con Kevin McAleenan. Regista dell’operazione Stephen Miller, ideologo della politica anti- immigrati su cui Trump sembra intenzionato ad incentrare la campagna per la rielezione. È noto che Miller non aveva stima di Nielsen, considerata troppo tenera nonostante la ministra abbia difeso a spada tratta la separazione delle famiglie fermate al confine, poi bloccata dai giudici. Miller avrebbe anche convinto Trump a ritirare la nomina di Ronald Vitiello a capo dell’Ice, la temutissima polizia per il controllo dei migranti, riferendo al presidente che il funzionario era contrario – come del resto moltissimi esponenti repubblicani – a chiudere il confine del Messico, come minaccia di fare Trump da giorni. Nel mirino di Miller sarebbe finito anche Lee Francis Cissna, direttore del servizioImmigrazione che supervisione le pratiche per la green card, la cittadinanza

Ultime News

Articoli Correlati