Il Dubbio di oggi

Il Dubbio del lunedì

Evacuato e poi riaperto l’aeroporto di Amburgo. Ci sono 68 intossicati

Una sostanza per ora ignota sarebbe uscita dagli impianti di climatizzazione
Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin

Una sostanza uscita dagli impianti di climatizzazione dell’aeroporto di Amburgo ha provocatoo l’intossicazione di più di cinquanta persone. Alcuni passeggeri sono stati portati in pronto soccorso per problemi alle vie respiratorie, bruciore agli occhi e alla gola. Per il quotidiano tedesco Die Welt si è tratta di «un incidente».

Lo scalo è stato chiuso completamente al pubblico per un ora e i voli interrotti. L’allarme sembra rientrato. Le autorità escludono si sia trattato di un attacco terroristico. La sostanza gassosa diffusa attraverso il sistema di climatizzazione potrebbe essere «spray al peperoncino».

Secondo Bild i feriti sono 68, mentre decine di mezzi di soccorso sono stati impegnati nello scalo della grande città portuale tedesca. Molti viaggiatori sono stati costretti a trattenersi all’esterno dell’aeroporto, e questo a temperature di alcuni gradi sotto zero.

Le autorità stanno indagando.

Ultime News

Articoli Correlati