Il Dubbio di oggi

Il Dubbio del lunedì

Onda Meloni, gli auguri dell’amico Orban e i timori della stampa estera

Orban esulta: «In questi tempi difficili abbiamo bisogno di amici che condividano una visione comune»
Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin

Il primo messaggio d’auguri indirizzato all’amica Giorgia arriva a seggi appena chiusi e con la firma del presidente ungherese Orban: «In questi tempi difficili, abbiamo più che mai bisogno di amici che condividano una visione e un approccio comuni alle sfide dell’Europa», ha infatti scritto il premier ungherese, che poi rivolge i suoi «complimenti» a Giorgia Meloni, Silvio Berlusconi e Matteo Salvini per il risultato nelle elezioni italiane.

Decisamente diverse le parole della stampa internazionale che mettono l’accento sulle radici di destra della colazione: «Meloni – scrive infatti Cnn – sarà la prima leader italiana di estrema destra dai tempi di Mussolini». Stessi toni per Liberation che titola: «I post fascisti alle porte del potere in Italia». Dramamtica anche la pres di posizione di Zdf: L’Eu – dice – guarda con apprensione all’esito delle elezioni in Italia. Secondo «Zdf», l’Ue teme che l’Italia possa provocare una nuova crisi dell’euro e per la tenuta della «posizione comune dell’Europa contro la Russia». Ora, Meloni potrebbe divenire la prima donna nella storia d’Italia a essere nominata presidente del Consiglio. In tal caso, la leader di Fd’I sarebbe tra i più giovani a ricoprire tale incarico

. Intanto, Meloni, che «critica l’Ue per eccesso di burocrazia», è accusata di non aver preso chiaramente le distanze dal «passato neofascista del suo partito». Allo stesso tempo, la presidente di Fd’I si presenta come «forte sostenitrice della Nato». Inoltre, a differenza del segretario federale della Lega Matteo Salvini e del presidente di Forza Italia, Silvio Berlusconi, la leader di Fratelli d’Italia è favorevole a fornire aiuti militari all’Ucraina, impegnata a respingere l’invasione russa.

Ultime News

Articoli Correlati