Il Dubbio di oggi

Il Dubbio del lunedì

Ritorno a scuola, suona la campanella per oltre 7 milioni di studenti italiani

Quest’anno frequenteranno l'Infanzia 821.970 bambine e bambini, gli alunni della primaria saranno 2.260.929, quelli della secondaria di primo grado saranno 1.557.403, 2.645.849 ragazze e ragazzi andranno alla secondaria di secondo grado
Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin

Primo giorno di scuola con rientro per oltre 7 milioni di studenti in tutta Italia. Dopo il ritorno sui banchi il 5 settembre scorso per gli alunni della provincia di Bolzano, inizia oggi, 12 settembre, l’anno scolastico 2022/2023 in Abruzzo, Basilicata, Friuli-Venezia Giulia, Lombardia, Piemonte, Veneto e nella Provincia di Trento. Domani sarà quindi la volta di bambini e ragazzi della Campania. Il 14 settembre le lezioni prenderanno il via in Calabria, Liguria, Marche, Molise, Puglia, Sardegna, Umbria. Il 15 riprenderanno, invece, in Emilia-Romagna, Lazio e Toscana. Infine, il 19 settembre, il ritorno sui banchi in Sicilia e Valle d’Aosta.

Quest’anno frequenteranno la scuola dell’infanzia 821.970 bambine e bambini, gli alunni della primaria saranno 2.260.929, quelli della secondaria di primo grado saranno 1.557.403, 2.645.849 ragazze e ragazzi andranno alla secondaria di secondo grado. Il 51,1% di questi ultimi frequenterà un indirizzo liceale, il 31,8% un Istituto tecnico, il 17,1% un Professionale.

Per quanto riguarda il personale scolastico, in base ai dati caricati a sistema all’8 settembre e in corso di aggiornamento, nel mese di agosto gli Uffici Scolastici Regionali (Direzioni generali e Uffici di ambito territoriale) hanno continuato a lavorare per un ordinato avvio del nuovo anno. Secondo i dati disponibili alla data di oggi, che sono in aggiornamento, le operazioni di immissione in ruolo effettuate ad agosto hanno consentito l’assunzione di 50.415 docenti, 9.021 Ata (personale Amministrativo, Tecnico e Ausiliario) e 317 dirigenti scolastici.

Ultime News

Sponsorizzato

Articoli Correlati