Il Dubbio di oggi

Il Dubbio del lunedì

Salman Rushdie aggredito a New York con un’arma da taglio: fermato un uomo

Lo scrittore, dopo l'aggressione, non è stato sottoposto a rianimazione cardiopolmonare. Sotto il suo corpo si era formata una pozza di sangue
Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin

Salman Rushdie, scrittore, è stato aggredito da uno sconosciuto mentre parlava sul podio di un evento letterario alla Chautauqua Institution nello stato di New York.

L’aggressore ha raggiunto il palco durante e ha aggredito Rushdie e il moderatore dell’evento. Rushdie è stato trasferito con un elicottero in un ospedale della zona. “Avrebbe riportato una ferita da taglio al collo”, fa sapere la polizia dello stato di New York a quanto riporta la Bbc.

Salman Rushdie aggredito: per lo scrittore ferite al capo

Lo scrittore, dopo l’aggressione, non è stato sottoposto a rianimazione cardiopolmonare. Sotto il suo corpo si era formata una pozza di sangue.

Il moderatore dell’evento letterario, Henry Reese, co-fondatore di una ong che offre protezione a scrittori perseguitati, ha riportato una leggera ferita al capo.

Un video mostra l’agitazione in sala e sul palco subito dopo l’aggressione, con i soccorritori che cercano di rianimare lo scrittore. L’aggressore è stato fermato sul posto dai presenti ed è sotto custodia delle forze dell’ordine.

Ultime News

Sponsorizzato

Articoli Correlati