Il Dubbio di oggi

Il Dubbio del lunedì

Shock a Catania, una ragazza di 32 anni uccisa dal figlio minore: fermato

Catania Valentina Giunta omicidio
La vittima, madre di due figli di 15 e 10 anni, come accertato dagli investigatori intervenuti dopo l’allarme lanciato da un familiare, presentava ferite soprattutto al collo e alla schiena
Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin

Fermato per omicidio il figlio quindicenne di Valentina Giunta, la 32enne uccisa con un’arma da taglio nella sua abitazione, a Catania. A eseguire il provvedimento sono stati i poliziotti della Squadra mobile etnea, coordinata dalla procura per i minorenni. L’omicidio sarebbe avvenuto al culmine di un violento litigio tra mamma e figlio i cui rapporti erano particolarmente conflittuali da tempo.

La vittima, madre di due figli di 15 e 10 anni, come accertato dagli investigatori intervenuti dopo l’allarme lanciato da un familiare, presentava ferite soprattutto al collo e alla schiena, inferte con l’arma da taglio. Il suo corpo era riverso a terra, nella camera da letto dell’abitazione ubicata nella zona di Castello Ursino, nel rione di San Cristoforo.

L’omicidio risalirebbe alla notte di lunedì. L’ex compagno della donna, in passato denunciato per maltrattamenti – ma poi la denuncia era stata ritirata – è in carcere. Così gli accertamenti hanno riguardato subito «un minorenne» sul quale vigeva il massimo riserbo, sino al fermo del figlio più grande di Valentina Giunta.

Ultime News

Articoli Correlati