Il Dubbio di oggi

Il Dubbio del lunedì

«Domani un colpo irreparabile all’Italia». La minaccia degli hacker russi

È la minaccia annunciata su Telegram dal Collettivo filo russo Killnet, che aveva già colpito alcuni siti istituzionali italiani
Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin

«Un colpo irreparabile in Italia». È la minaccia annunciata dal Collettivo filo russo Killnet sul suo profilo Telegram. «Trenta maggio – ore 5:00 – luogo di incontro Italia», inizia il post che riconduce esplicitamente il tutto alla sfida con i “rivali” hacker di Anonymous, che a loro volta hanno messo nel mirino Killnet dopo l’inizio della guerra in Ucraina. «Vi aspettiamo», è la conclusione.

Il collettivo di hacker aveva già attaccato il nostro paese pochi giorni fa, tra il 19 e il 20 maggio, prendendo di mira alcuni siti istituzionali italiani tra cui quello del ministero dei Beni culturali, del Csm, Agenzia delle Dogane e ministero degli Esteri. E prima ancora a finire nel mirino di Killnet erano state le pagine web del Senato e dell’Istituto Superiore di Sanità. Tutti attacchi hacker di tipo Dos (Denial of Service) da parte di più computer “zombie” controllati a distanza dagli hacker. La Procura di Roma ha già aperto un fascicolo di indagine affidato ai pm dell’Antiterrorismo della Capitale, coordinati dal procuratore aggiunto Michele Prestipino, per accesso abusivo a sistema informatico. Gli accertamenti sono affidati agli specialisti della Polizia Postale, che sono al lavoro anche per mitigare gli effetti dell’azione.

Ultime News

Articoli Correlati