Il Dubbio di oggi

Il Dubbio del lunedì

Riforma giustizia civile, al via i lavori per l’attuazione della delega

Marta Cartabia a Palermo per l'illustrazione del nuovo Ufficio del processo
La ministra della Giustizia, Marta Cartabia, ha firmato il decreto di costituzione dei Gruppi di lavoro che provvederanno alla elaborazione degli schemi di decreto legislativo per l’attuazione della Legge 26 novembre 2021, n. 206, recante: “Delega al Governo per l’efficienza del processo civile"
Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin

La ministra della Giustizia, Marta Cartabia, ha firmato il decreto di costituzione dei Gruppi di lavoro che provvederanno alla elaborazione degli schemi di decreto legislativo per l’attuazione della Legge 26 novembre 2021, n. 206, recante: “Delega al Governo per l’efficienza del processo civile e per la revisione della disciplina degli strumenti di risoluzione alternativa delle controversie e misure urgenti di razionalizzazione dei procedimenti in materia di diritti delle persone e delle famiglie nonché in materia di esecuzione forzata”.

Nei sette gruppi costituiti, che lavoreranno in autonomia “ciascuno incaricato della elaborazione degli schemi di decreto legislativo, relativi a ciascun settore inciso dalla riforma”, sono complessivamente coinvolti 73 tra professori universitarimagistrati e avvocati, e insieme ai tecnici dell’Ufficio legislativo e a quelli del Gabinetto della Ministra dovranno tradurre i criteri di delega, già approvati dal Parlamento, in modifiche del codice civile, di procedura civile e delle leggi collegate. Si tratta di una delle riforme indicate tra gli obiettivi del Pnrr.

Il primo gruppo di lavoro è competente in materia di procedure di mediazione e negoziazione assistita, nonché in materia di arbitrato

1. Avv. Severa Azzarello – Addetta all’Ufficio legislativo del Ministero della giustizia;
2. Prof. Paolo Biavati – Università degli Studi di Bologna;
3. Dott.ssa Maria Cristina Contini – Magistrato addetto all’Ufficio legislativo del Ministero della giustizia;
4. Prof. Filippo Danovi – Vice Capo dell’Ufficio legislativo del Ministero della giustizia;
5. Dott.ssa Mirella Delia – Giudice del Tribunale di Bari;
6. Avv. Donato Di Campli – Avvocato del Foro di Pescara;
7. Dott. Gaetano Labianca – Giudice del Tribunale di Trani;
8. Prof.ssa Paola Lucarelli – Università degli Studi di Firenze;
9. Prof. Marco Marinaro – Università Luiss “Guido Carli”;
10. Avv. Paola Moreschini – Avvocato del Foro di Roma
11. Dott. Francesco Oddi – Presidente di sezione del Tribunale di Roma.

Il secondo gruppo, in materia di principi generali relativi al processo civile, di digitalizzazione del medesimo e di ufficio per il processo

1. Avv. Severa Azzarello – Addetta all’Ufficio legislativo del Ministero della giustizia;
2. Dott.ssa Roberta Bardelle – Magistrato addetto all’Ufficio legislativo del Ministero della giustizia;
3. Dott.ssa Cecilia Bernardo – Magistrato addetto all’Ufficio del Massimario della Corte Suprema di Cassazione;
4. Dott. Marco Ciccarelli – Presidente di Sezione del Tribunale di Torino;
5. Dott.ssa Antonella Ciriello – Componente del Comitato direttivo della Scuola Superiore della magistratura e Consigliere per le politiche di innovazione amministrativa della ministra della Giustizia;
6. Prof. Giorgio Costantino – Università degli Studi Roma Tre;
7. Ing. Vincenzo De Lisi – Direttore generale per i sistemi informativi automatizzati del Dipartimento dell’organizzazione giudiziaria, del personale e dei servizi del ministero della Giustizia;
8. Dott.ssa Ileana Fedele – Consigliere della Corte Suprema di Cassazione;
9. Avv. Avio Giacovelli – Avvocato del Foro di Monza
10. Avv. Barbara Romanini Avvocato del Foro di Udine;
11. Dott. Guido Romano – Magistrato, Vice Capo di Gabinetto del ministero della Giustizia.
12. Dott.ssa Rita Russo – Consigliere della Corte Suprema di Cassazione;
13. Dott.ssa Linda Vaccarella – Magistrato addetto all’Ufficio legislativo del ministero della Giustizia;
14. Dott.ssa Monica Velletti – Presidente di Sezione del Tribunale di Terni.

Il terzo gruppo, elaborerà schemi di d. lgs. in materia di procedimento di primo grado (art. 1, commi 5, 6, 7, 10, 16, 17, 21 e 22)

1. Prof. Ferruccio Auletta – Università degli Studi di Napoli “Federico II”;
2. Dott.ssa Roberta Bardelle – Magistrato addetto all’Ufficio legislativo del ministero della Giustizia;
3. Prof. Antonio Carratta  – Università degli Studi Roma Tre;
4. Dott. Gian Andrea Chiesi – Consigliere della Corte Suprema di Cassazione;
5. Dott.ssa Maria Cristina Contini – Magistrato addetto all’Ufficio legislativo del ministero della Giustizia;
6. Dott. Luigi D’Alessandro – Giudice del Tribunale di Roma;
7. Prof. Stefano Delle Monache – Università degli Studi di Padova;
8. Dott. Pier Paolo Lanni – Giudice del Tribunale di Verona;
9. Prof. Francesco Paolo Luiso – Università degli Studi di Pisa;
10. Avv. Stefano Morgese – Avvocato del Foro di Brindisi;
11. Avv. Leonardo Patroni Griffi – Avvocato del Foro di Bari;
12. Avv. Alessandro Patelli – Avvocato del Foro di Como;
13. Dott. Guido Romano – Magistrato, Vice Capo di Gabinetto del ministero della Giustizia.

Il quarto gruppo, in materia di giudizio di appello e di giudizio di Cassazione (art. 1, commi 8 e 9)

1. Prof. Paolo Biavati – Università degli Studi di Bologna;
2. Prof. Antonio Briguglio – Università degli Studi di Roma “Tor Vergata”;
3. Dott.ssa Sebastiana Ciardo – Consigliere della Corte d’Appello di Palermo;
4. Prof. Claudio Consolo – Università degli Studi di Roma “La Sapienza”;
5. Dott.ssa Maria Cristina Contini – Magistrato addetto all’Ufficio legislativo del ministero della Giustizia;
6. Avv. Antonio De Notaristefani – Avvocato del Foro di Napoli;
7. Dott. Giuseppe Fichera – Sostituto Procuratore Generale della Corte Suprema di Cassazione;
8. Dott. Alberto Giusti – Consigliere della Corte Suprema di Cassazione;
9. Dott. Giuseppe Gerardo Lupo – Presidente di sezione della Corte d’Appello di Palermo
10. Dott. Riccardo Massera – Magistrato addetto all’Ufficio legislativo del ministero della Giustizia;
11. Dott.ssa Loredana Nazzicone – Consigliere della Corte Suprema di Cassazione;
12. Prof.ssa Ilaria Pagni – Università degli Studi di Firenze;
13. Dott. Guido Romano – Magistrato, Vice Capo di Gabinetto del ministero della Giustizia;
14. Dott. Carmelo Sgroi – Avvocato Generale della Procura Generale presso la Corte di
Cassazione;
15. Enzo Vincenti – Consigliere della Corte Suprema di Cassazione.

Il quinto gruppo, in materia di processo del lavoro, processo di esecuzione e di procedimenti in camera di consiglio (art. 1, commi 11, 12, 13 e 14)

1. Prof. Giovanni Arieta – Università degli Studi di Camerino;
2. Dott.ssa Maria Lavinia Buconi  – Magistrato addetto all’Ufficio di Gabinetto del ministero della Giustizia;
3. Dott. Luca Buffoni – Magistrato addetto all’Ufficio legislativo del ministero della Giustizia;
4. Dott.ssa Annamaria Diana – Giudice del Tribunale di Torre Annunziata;
5. Dott. Giovanni Fanticini – Magistrato di Tribunale della Corte Suprema di Cassazione;
6. Dott.ssa Margherita Leone – Consigliere della Corte Suprema di Cassazione;
7. Dott.ssa Alessandra Lucarino – Magistrato addetto all’Ufficio legislativo del ministero della Giustizia;
8. Prof. Francesco Paolo Luiso – Università degli Studi di Pisa;
9. Prof. Giuseppe Miccolis – Università degli Studi del Salento;
10. Dott. Raffaele Rossi – Consigliere della Corte Suprema di Cassazione;
11. Dott. Francesco Vigorito – Presidente del Tribunale di Civitavecchia;
12. Prof.ssa Simonetta Vincre – Università degli Studi di Milano “La Statale”.

Il sesto gruppo, produrrà schemi di decreto legislativo in materia di procedimento relativo a persone, minorenni e famiglie (art. 1, commi 23 e 26)

1. Dott.ssa Margherita Cardona Albini – Vice Capo del Dipartimento per gli affari di giustizia del ministero della Giustizia;
2. Prof. Antonio Carratta – Università degli Studi Roma Tre;
3. Prof. Claudio Cecchella – Università degli Studi di Pisa;
4. Dott.ssa Sebastiana Ciardo – Consigliere della Corte d’Appello di Palermo;
5. Prof. Filippo Danovi – Vice Capo dell’Ufficio legislativo del ministero della Giustizia;
6. Dott.ssa Maria Carla Gatto – Presidente del Tribunale per i minorenni di Milano;
7. Dott.ssa Alessandra Gatto – Giudice del Tribunale per i minorenni di Caltanissetta;
8. Dott.ssa Paola Lodolini – Magistrato addetto all’Ufficio legislativo del ministero della Giustizia;
9. Dott. Riccardo Massera – Magistrato addetto all’Ufficio legislativo del ministero della Giustizia;
10. Prof. Andrea Nicolussi – Università Cattolica del Sacro Cuore;
11. Avv. Alessandro Simeone – Avvocato del Foro di Milano;
12. Dott.ssa Monica Velletti – Presidente di Sezione del Tribunale di Terni;
13. Dott. Luca Villa – Presidente Tribunale per i minorenni di Genova.

Il settimo gruppo, schemi di decreto legislativo in materia di riforma ordinamentale ed istituzione del tribunale per le persone, per i minorenni e per le famiglie (art. 1, commi 24 e 25)

1. Avv. Cinzia Calabrese – Avvocato del foro di Milano;
2. Avv. Grazia Cesaro – Avvocato del foro di Milano;
3. Dott.ssa Sebastiana Ciardo – Consigliere della Corte d’Appello di Palermo;
4. Prof. Filippo Danovi – Vice Capo dell’Ufficio legislativo del ministero della Giustizia;
5. Dott.ssa Marta Ienzi – Presidente di sezione del Tribunale di Roma;
6. Dott. Riccardo Massera – Magistrato addetto all’Ufficio legislativo del ministero della Giustizia;
7. Dott.ssa Valeria Montaruli – Presidente Tribunale per i minorenni di Potenza;
8. Dott. Giorgio Piziali – Magistrato addetto all’Ufficio legislativo del ministero della Giustizia;
9. Avv. Maria Giovanna Ruo – Avvocato del Foro di Roma;
10. Dott. Antonio Sangermano – Procuratore della Repubblica presso il Tribunale per i minorenni di Firenze;
11. Dott.ssa Monica Velletti – Presidente di Sezione del Tribunale di Terni;
12. Dott. Alessandro D’Ancona – Magistrato, Direttore Ufficio I del Capo Dipartimento dell’organizzazione giudiziaria;
13. Ing. Vincenzo De Lisi – Direttore generale per i sistemi informativi automatizzati del
Dipartimento dell’organizzazione giudiziaria, del personale e dei servizi del ministero della Giustizia.

Il Capo di Gabinetto, Raffaele Piccirillo, e il Capo dell’Ufficio Legislativo, Franca Mangano, partecipano ai lavori dei gruppi con voto deliberativo. Il Capo del Dipartimento dell’organizzazione giudiziaria, Barbara Fabbrini, e il Capo del Dipartimento dell’amministrazione giudiziaria, Nicola Russo, o i loro delegati partecipano ai lavori dei gruppi.Il coordinamento tra i gruppi di lavoro è affidato al Vice Capo dell’Ufficio Legislativo, Filippo Danovi, e al Vice Capo di Gabinetto, Guido Romano. A tal fine gli stessi possono indire riunioni congiunte dei gruppi di lavoro.

 

Riforma giustizia civile – Leggi il decreto sui gruppi di lavoro

Ultime News

Articoli Correlati