Il Dubbio di oggi

Il Dubbio del lunedì

Draghi bersaglio dei No vax, pubblicato il suo indirizzo: «Ci vediamo lì»

Draghi
Minacce al premier nelle chat no green pass su Telegram: un fotomontaggio ritrae Draghi con baffetti alla Hitler
Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin

Minacce al premier Mario Draghi nelle chat no green pass su Telegram con tanto di pubblicazione dell’indirizzo della sua abitazione romana per recarsi «ogni sera alle 21» davanti «all’appartamento del draghino (sic) malefico». È quanto si legge in una delle chat della galassia contraria alla certificazione verde: ad accompagnare l’indirizzo, corredato da un’immagine di Google Maps, un fotomontaggio con Draghi, ritratto con baffetti alla Hitler, che viene ammanettato da un personaggio con volto coperto e mimetica.

«Cercate gli indirizzi e numeri di tutti i ministri, tutti i capi partito che hanno sostenuto la Dittatura, tutti i presidenti di Regione, tutti i virologi da Tv, tutti i collaborazionisti manipolatori nelle Tv e canali di manipolazioni vari», si leggerebbe, secondo quanto risulta ad AGI, sul gruppo Telegram “Basta Dittatura – Proteste”. «Scrivete nei commenti tutto quello che trovate con le tecniche spiegate in precedenza», aggiungono gli organizzatori che citano «pagine bianche, curriculum, internet, agenzia entrate, proprietà immobili». «Scrivete anche la fonte e prova», scrivono ancora. Questo, «per verificare che i dati siano effettivamente» riconducibili al soggetto che si sta cercando.

Ultime News

Articoli Correlati