Il Dubbio di oggi

Il Dubbio del lunedì

Caos al cimitero di Palermo, quasi mille bare non sepolte

ll trasferimento al cimitero Sant'Orsola procede a rilento, interrogazione della Lega alla ministra dell'Interno Lamorgese
Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin

Caos al cimitero dei Rotoli a Palermo, dove ci sono quasi mille bare non sepolte. Per questo «saranno depositate oggi le interrogazioni del senatore Matteo Salvini e del deputato Nino Minardo (segretario della Lega in Sicilia) ai ministri Luciana Lamorgese e Roberto Speranza sulla situazione del cimitero di Santa Maria dei Rotoli a Palermo, e che si aggiungono a quella già presentata a maggio dal senatore Stefano Candiani e ancora in attesa di risposta», si legge in una nota della Lega. Nell’interrogazione, Salvini scrive che «ormai da parecchi mesi si protrae una situazione ignobile con quasi mille salme con relative bare a deposito, in attesa di sepoltura: palese dimostrazione di incuria e cattiva gestione con risvolti di carattere etico, per il mancato rispetto dimostrato nei confronti dei defunti e delle famiglie in lutto». Il leader della Lega sottolinea che la situazione «ultimamente ha assunto anche carattere di emergenza sanitaria! e tra le altre cose chiede «se il ministro non ritenga necessario la nomina urgente di un commissario ad hoc» anche alla luce «dell’assoluta incapacità ed inerzia dell’amministrazione comunale palermitana».

La ragione principale del caos è che nel cimitero manca lo spazio per le sepolture e i progetti di ingrandimento previsti vanno a rilento a causa di problemi burocratici o mancanza di manodopera. Con la conseguenza che le bare si accumulano, in un periodo in cui a Palermo si sono sfiorati i 40 gradi.

Una soluzione in realtà sarebbe anche stata trovata dal Consiglio comunale, cioè trasferire le bare non interrate al cimitero privato di sant’Orsola, di proprietà della Fondazione Santo Spirito, il secondo cittadino per estensione. Ma per ammissione dello stesso sindaco Leoluca Orlando le operazioni vanno a rilento e solo 14 bare sono state trasferite. Da qui, l’interessamento della Lega e l’interrogazione di Salvini.

Ultime News

Articoli Correlati