Il Dubbio di oggi

Il Dubbio del lunedì

Ferragosto, ecco le regole anti contagio

Presidenti di regioni e sindaci hanno emanato ordinanze con misure che vanno dal divieto di assembramenti al divieto di falò
Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin

Ferragosto con regole anti covid più stringenti per contrastare la diffusione dei contagi. Presidenti di regioni e sindaci hanno emanato ordinanze con misure che vanno dal divieto di assembramenti al divieto di falò. L’attenzione è particolarmente alta in Sicilia, regione che in questi giorni registra un’impennata dei contagi e che rischia di passare in zona gialla. Con l’ordinanza firmata dal governatore Nello Musumeci è stato introdotto l’obbligo di uso della mascherina all’aperto se in luoghi affollati e il divieto di accesso negli uffici pubblici se privi di green pass. E, ancora, obbligo di tampone per partecipare a cerimonie se non si è completato il ciclo vaccinale e tampone obbligatorio anche per chi arriva dagli Usa.

Alle isole Eolie entra in vigore oggi l’ordinanza locale che prevede, tra le misure, l’uso delle mascherine nelle aree portuali di Lipari, Vulcano, Panarea e Stromboli dalle 7 alle 20.30 in occasione degli arrivi e delle partenze di aliscafi e navi e dei vaporetti che trasportano i turisti. A Panarea è stato introdotto il divieto di intrattenimento e della musica dal vivo negli esercizi pubblici all’aperto ed è fatto obbligo di indossare la mascherina in aree e spazi pubblici. È inoltre previsto il divieto di scalo nell’isola alle unità navali adibite a trasporto passeggeri.

Ordinanza “anti Ferragosto” anche a Palermo Leoluca Orlando. Il sindaco Leoluca Orlando, per evitare assembramenti in aree demaniali e contrastare la diffusione del Covid 19, ha vietato lo svolgimento di manifestazioni pubbliche e eventi aggregativi, l’accensione di falò ed eventuali accampamenti con tende in spiaggia e aree demaniali. I divieti saranno in vigore dalle 19 del 14 agosto alle 7 del 15. Vietata anche la vendita e il consumo di alcolici dalle 19 del 14 agosto alle 24 del 15 agosto.

Ferragosto off limits anche sulle spiagge di Agrigento. Il sindaco Francesco Miccichè, “per garantire la sicurezza e l’incolumità pubblica e nell’ambito delle misure di contrasto e contenimento dell’emergenza Covid-19”, ha firmato un’ordinanza che vieta falò in spiaggia, campeggio, fuochi d’artificio e qualunque manifestazione pubblica o evento aggregativo se non espressamente autorizzato dalle competenti autorità e comunicate alla Prefettura e al Comune. Vietata inoltre la vendita e somministrazione di alcolici e musica dalle 2 alle 6 del 15 e del 16 agosto.

I falò saranno vietati anche sulle spiagge di Lazio e Campania.

Il Viminale ha garantito “massima attenzione alle attività di verifica e controllo” della certificazione da parte delle forze dell’ordine, con verifiche nei luoghi turistici e nei locali della movida. Si intensifica anche l’attività di controllo per le discoteche abusive. Alcune città annunciano il reclutamento di steward per evitare assembramenti. È previsto un consistente flusso di traffico in prossimità dei centri urbani e sulle autostrade verso i luoghi di villeggiatura

Ultime News

Articoli Correlati