Il Dubbio di oggi

Il Dubbio del lunedì

Dal Csm via libera per l’aspettativa a Maresca

L’aspettativa consentirà al magistrato di candidarsi a sindaco di Napoli con il sostegno di liste civiche e i simboli del centrodestra
Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin

Via libera del Consiglio superiore della magistratura all’aspettativa per motivi elettorali per il sostituto procuratore generale di Napoli Catello Maresca, in vista della sua candidatura a sindaco della città. Il plenum ha approvato all’unanimità la delibera della quarta commissione, presentata con procedura d’urgenza, che prevede la concessione di un periodo di aspettativa non retribuita «fino alla data di proclamazione dei risultati della consultazione elettorale». La richiesta di aspettativa era stata formalmente sottoposta da Maresca al procuratore generale di Napoli e trasmessa al Csm nei giorni scorsi.
«È scontato che il Csm dia l’aspettativa a Maresca ed è anche normale che sia così secondo le leggi, ma l’ambiguità rimane», ha intanto commentato il sindaco di Napoli Luigi de Magistris. «L’errore e il comportamento che non ho per nulla condiviso di Maresca – spiega de Magistris – è stato quello di aver fatto campagna elettorale vera con la toga addosso. È inammissibile che sia stato tollerato tutto questo anche da chi doveva evidentemente vigilare in maniera più adeguata».
Inoltre, aggiunge de Magistris, «c’è un ulteriore tema di opportunità che ha sempre attraversato il dibattito all’interno della magistratura e non solo, cioè il tema di un magistrato che ha esercitato le funzioni nella città dove poi si candida addirittura come sindaco, in questo caso addirittura da pubblico ministero, quindi titolare fino ad oggi di indagini che riguardano concittadini di questa città, con tutto ciò che ne può derivare sull’apparenza di indipendenza, autonomia ed equidistanza da tutti questi fatti. Non è una bella pagina, ma di questi tempi tutto appare possibile e normale, tra un pò ce lo dimenticheremo e passerà anche questo», conclude de Magistris.

Ultime News

Articoli Correlati