Il Dubbio di oggi

Il Dubbio del lunedì

Nave Gregoretti, Salvini non andrà processo: “Il fatto non sussiste”

Il gup Nunzio Sarpietro ha accolto la richiesta di non luogo a procedere nei confronti dell'ex titolare del Viminale. L’accusa era di sequestro di persone per avere trattenuto, a bordo della nave Gregoretti, al largo di Augusta, 131 migranti, nel luglio del 2019
Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin

«Non luogo a procedere». Finisce con l’archiviazione per il senatore leghista Matteo Salvini la vicenda Gregoretti che lo vedeva indagato a Catania per sequestro di persona. Il gup di Catania Nunzio Sarpietro dopo un’ora e mezza di camera di consiglio ha accolto la tesi della difesa e dell’accusa che, entrambe, avevano chiesto il non luogo a procedere per Salvini. Per il giudice, dunque, non si trattò di sequestro di persona il ritardo nel far scendere i migranti dalla nave della guardia costiera attraccata al porto di Augusta a fine luglio 2019.

Il difensore di Salvini, l’avvocato Giulia Bongiorno, ha sempre sostenuto da una parte l’insindacabilità delle scelte politiche e dall’altra che queste vennero prese collegialmente dal governo. Un esito opposto a quello di un mese fa a Palermo dove Salvini è stato rinviato a giudizio, sempre per sequestro di persona, per la vicenda Open Arms. Il processo a Palermo inizierà il 15 settembre.

Ultime News

Articoli Correlati