Il Dubbio di oggi

Il Dubbio del lunedì

Omicidio dell’ex segretario leghista Franco Colleoni: arrestato il figlio

Il delitto sarebbe avvenuto al culmine di una lite, tra padre e figlio, sulla gestione della trattoria di famiglia "Il carrocio" a Dalmine
Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin

Le indagini sull’omicidio del ristoratore Franco Colleoni, ex segretario provinciale della Lega a Bergamo, hanno portato nella notte all’arresto di uno dei figli della vittima, Francesco, di 34 anni. Secondo quanto accertato dai carabinieri, il delitto sarebbe avvenuto al culmine di una lite, tra padre e figlio, sulla gestione della trattoria di famiglia, a Dalmine, «Il carrocio». Durante la notte l’arrestato ha ammesso ai carabinieri del nucleo investigativo e della compagnia di Treviglio la lite e la colluttazione con il padre, e ha aggiunto di non ricordare nulla di quanto accaduto.

Colleoni, 68 anni, è stato trovato morto nel cortile della sua abitazione, dove si trova anche il ristorante che gestiva da anni. «Ci sono segni di colluttazione, ma le ferite sono molto chiare», ha spiegato il comandante dei carabinieri di Treviglio, Filippo Testa. L’uomo «è morto per le ferite lacero-contuse al volto e alla testa, provocate da un oggetto contundente che stiamo ancora cercando». L’omicidio è avvenuto ieri in mattinata, ma il medico legale sta ancora valutando «diversi elementi».

Ultime News

Articoli Correlati