Il Dubbio di oggi

Il Dubbio del lunedì

Sassoli: «L’Ue cancelli i debiti dovuti alla pandemia»

Per il presidente del Parlamento Ue «bisogna essere pragmatici e riformare il Mes»
Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin

L’Europa «cancelli i debiti dei governi dovuti alla pandemia, non è accettabile che ricadano sui cittadini e sulle generazioni future. Si abbia la capacità di scelte forti, coraggiose. Gli Eurobond diventino permanenti, si elimini il diritto di veto». A dichiararlo il presidente del Parlamento Ue, David Sassoli.

Bisogna essere pragmatici e riformare il Mes,  ha detto Sassoli in un’intervista a La Repubblica. «Se la linea di credito sanitaria del Mes fosse stata usata subito sarebbe stata utile. Ma dobbiamo prendere atto che su quello strumento pesa il ricordo della crisi del 2008 e che ormai è anacronistico», ha detto Sassoli chiedendosi: «Oggi quale paese con il Recovery, l’allentamento del Patto, Sure ed Eurobond si avvarrà del Mes? Nessuno».

Secondo il presidente del Parlamento europeo, «dobbiamo essere pragmatici, ma dobbiamo anche dire che di fronte alla sofferenza che vediamo in tutti i paesi lasciare nel congelatore 400 miliardi sarebbe intollerabile. Per rendere utile il Mes serve discontinuità: è necessario riformarlo e renderlo uno strumento comunitario, non più intergovernativo», ha concluso.

 

Ultime News

Articoli Correlati