Il Dubbio di oggi

Il Dubbio del lunedì

Altri 15 giorni di chiusura totale

Il governo lavora a una proroga oltre il 3 aprile del blocco del Paese
Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin

Il divieto di spostamenti e la chiusura totale verranno confermati per altre due settimane, dopo il 3 aprile. Forse, con qualche piccola deroga per le aziende.

A questa ipotesi sta lavorando il governo Conte, in vista della scadenza del dpcm del 22 marzo scorso che ha messo l’Italia in quarantena.

Il 3 aprile, dunque, sarà firmato un nuovo dpcm e la linea di continuare il lockdown, secondo il Corriere della Sera, è condivisa anche dai vertici delle istituzioni sanitarie, che ieri hanno confermato il rallentamento dell’epidemia ma la “non opportunità” di interrompere o ridurre le misure di contenimento.

Sul tavolo del governo, però, ci sono le difficoltà economiche in cui versano le aziende, i lavoratori autonomi e le partite iva: a segnalarle sono i sindacati, le associazioni di categoria ma anche i governatori delle Regioni.

E poi inizia a montare la preoccupazione anche per la tenuta del paese dal punto di vista psicologico e sociale.

Tutti dubbi che non sono ancora stati chiariti nè risolti, ma tra cinque giorni il governo Conte dovrà scegliere come proseguire.

 

Ultime News

Articoli Correlati