Il Dubbio di oggi

Il Dubbio del lunedì

Casellati sgrida i senatori: “Indossate le mascherine e smettete di urlare

Salvini e Renzi d'accordo sulla ricetta: "Ora pensare a come far ripartire l'economia"
Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin

“Tenete le mascherine e smettete di urlare”. Il rimprovero è arrivato dalla  presidente dl Senato Elisabetta Alberti Casellati che, nel corso della seduta di oggi, ha sgridato i senatori che si stavano scambiando improperi dopo che Gianluca Perilli (M5S) aveva attaccato Matteo Salvini. “Basta polemiche, non è il momento per farne, abbassiamo i toni”, ha detto Casellati minacciando di sospendere la seduta se non fosse tornata la calma.

Per quel che riguarda il dibattito in aula il leader leghista Matteo Salvini ha diciharato: “Cerchiamo di evitare di passare dall’emergenza sanitaria a quella sociale. Se i soldi non arrivano la gente esce di casa, ma non per ringraziare”. “Trump garantisce duemila euro a nucleo familiare. Io temo che coi decreti che stiamo approvando, e se i soldi arriveranno tra un mese o due mesi o tre mesi, la gente uscira’ di casa… ma non per ringraziare”.

Sulla stessa linea Matteo Renzi: “Sono intervenuto al Senato sulla questione coronavirus. Sul passato verificheremo ciò che è successo con una commissione di inchiesta. Sul futuro sarà bello costruire un mondo diverso, nuovo. Ma oggi la priorità è salvare vite e salvare posti di lavoro. Bisogna riaprire le aziende con tutte le sicurezze e salvare i posti di lavoro. E bisogna farlo subito. Non vogliamo morire di Covid, non dobbiamo morire di fame”.

 

Ultime News

Articoli Correlati