Il Dubbio di oggi

Il Dubbio del lunedì

A Milano arriva l’esercito. Fontana: «Mattarella è d’accordo»

Nella citta metropolitana lombarda, 114 unità di militari dell’esercito cominceranno a fare controlli insieme alle forze dell’ordine
Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin

Nella città metropolitana di Milano 114 unità di militari dell’esercito cominceranno a fare controlli insieme alle forze dell’ordine per contenere la diffusione del coronavirus.

A comunicarlo è la prefettura, spiegando che «Secondo le indicazioni del Ministro dell’Interno, 114 unità di militari dell’Esercito di Strade Sicure verranno impiegate direttamente nel controllo delle misure di contenimento della diffusione del virus COVID-19. Trentaquattro unità sono già operative per il controllo dei passeggeri nelle stazioni ferroviarie. Da domani partiranno i nuovi servizi, insieme al potenziamento dei controlli da parte di tutte le forze di polizia».

I servizi aggiuntivi «si distribuiranno nella Città Metropolitana tenendo conto dei flussi di movimenti rilevati in questi giorni, delle segnalazioni pervenute dai sindaci e della incidenza territoriale del contagio».

Alla fine, il governatore della Lombardia Attilio Fontana ha rotto ogni indugio. Troppo alto quel 43% di lombardi ancora in giro nonostante la regione sia la più colpita, in modo drammatico a Brescia e Bergamo. E, ha comunicato, anche il presidente Mattarella si è detto d’accordo con l’iniziativa.

«Questa mattina mi ha telefonato il Presidente della Repubblica esprimendo, ancora una volta, alla Lombardia la vicinanza e la solidarietà dell’intero Paese», ha spiegato Fontana, «Il Presidente della Repubblica – spiega Fontana – mi chiesto di portare il suo saluto a tutti i lombardi e in particolare ai medici, agli infermieri, ai volontari, che combattono con instancabile tenacia questa battaglia». Durante il colloquio, «ho rinnovato al Presidente Mattarella la necessità di utilizzare l’esercito a supporto delle forze dell’ordine per rendere più serrata e stringente la rete dei controlli mirati al rispetto delle regole. Mi sembra di poter dire che il Presidente Mattarella abbia condiviso la mia richiesta diretta al bene e alla tutela della salute della collettività».

Nella giornata di ieri sono stati fatti a Milano 11.944 controlli dalle forze dell’ordine. In tutto sono 359 le denunce: 353 persone e sei titolari di esercizi commerciali denunciati. Quattro gli esercizi chiusi con sanzione amministrativa.

Ultime News

Sponsorizzato

Articoli Correlati